[Alcune considerazioni su...]

(versione stampabile)


TECH-GLEBA ANCHE DELL’ARIA CHE RESPIREREMO. ECCOLO.

 

Loro pensano, lavorano, 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, finanziati da miliardi e coi migliori cervelli del mondo. Non si fermano mai. Non hanno rimorsi. Non sono neppure più umani. Vivono in dimensioni mentali sconosciute all’umanità. Ve li ho tutti nominati, ve ne ho svelato il progetto, tutto vero e verificabile e sta accadendo.

Credo di aver scritto o detto quanto sopra più spesso di quanto sia sorto il sole sul pianeta.

Ma adesso aggiungo un pezzo, non da poco. Saremo TECH-GLEBA anche per l’aria che respiriamo, a meno che non decideremo di emigrare e di scegliere i futuri ghetti continentali dell’asfissia cancerogena.

Impossibile? No, come sempre io vi racconto ciò che è già presente. Ascoltateli sti signori, sempre loro:

Abbiamo usato indagini spettroscopiche su come questo batterio usa il nanocristallo. Abbiamo scoperto che gli enzimi della membrana di questi batteri si associano e si attaccano al nanocristallo. Quando il solfuro di cadmio viene stimolato dalla luce, l’elettrone dalla banda di conduzione stimolato viene iniettato nell’enzima, che forma una sorta di portatore biologico di elettroni, che viene poi usato per il percorso di presa sul Co2… e............

Sul Co2, già, il maledetto Co2, l’aria, già nelle mani dei TECH-IMPERATORI, ma non sarà solo il Co2, anche altri tragici inquinanti.

Come detto, l’ultimo step della Piattaforma mondiale per la futura imminente TECH-GLEBA SENZA ALTERNATIVE, è un lavoro su come trasformare, migliorandola, l’aria che respiriamo distruggendone uno dei peggiori inquinanti in assoluto, il Co2, e altri. Ci stanno lavorando un team dell’Università di Berkeley in California. La descrizione del progetto ha termini complessi, ma leggeteli senza preoccuparvi di capirli, perché ciò che conta, come nel caso delle applicazioni di Deep Learning, Verily, Deep Genomics, Deep Mind o Visual Abstraction, Quantum Computers, è comprendere dove ci porteranno e in mano a chi, è comprendere che arriva la TECH-GLEBA SENZA ALTERNATIVE.

Please Welcome: i Batteri Cyborg.

Hanno portato la fotosintesi artificiale a livelli galattici, ricoprendo dei banali batteri con nanocristalli semiconduttori al solfuro di cadmio, che riesce a trasformare il Co2 in acido acetico. Ma non solo viene ‘disarmato’ il Co2, potranno essere ‘disarmati’ molti altri inquinanti dell’aria. Da questa ‘magia’, vengono poi estratti anche prodotti industriali da altissimo profitto. Stiamo parlando di prendere 1 milione di piccioni con una fava.

Il batterio destinato a divenire un Cyborg si chiama Moorella Thermoacetica, che una volta indossato il suo nano-cappotto di nanocristalli al solfuro di cadmio, si trasforma appunto in una potenza Cyborg capace di demolire la quantità di Co2. Dice uno dei ricercatori: “Abbiamo sottovalutato questa naturale capacità dei batteri di diventare dei Cyborg. Per esempio il Moorella se incontra una sostanza tossica come il cadmio, lo aggredisce tentando di farlo ‘precipitare’, e così lo detossifica.

Ancora un po’ di scienza: tentativi di demolire gli inquinanti dell’aria con simili stregonerie non sono nuovi, ma il problema è sempre stato che il processo di demolizione lasciava alle sue spalle una ‘zuppa’ di altre sostanze indesiderate. Col metodo descritto sopra, tutto ciò che rimane, nel caso già sperimentato del Co2, è acido acetico. E qui arrivano altre meraviglie:

L’acido acetico non è di per sé utilissimo, ma è accattivante per tutta un’altra serie di batteri. L’E.coli modificato, ad esempio, mangia l’acido acetico e produce butanolo, bioplastiche e un’intera serie di composti farmaceutici. Di fatto l’acido acetico che produciamo distruggendo il Co2, può essere dato in pasto a una serie di batteri modificati per produrre praticamente qualsiasi cosa al mondo”.

Ma l’applicazione di tutto quanto sopra che veramente scoperchierebbe il Pianeta, è nel campo dei semiconduttori, lunga storia di una lotta scientifica che da decenni promette miracoli per l’umanità ma che sembra sempre arrancare. Bè, coi batteri del team dell’Università di Berkeley in California, il sogno sta diventando realtà… MA…

… sì, ora vi beccate il Barnard MA… come sempre in TECH-GLEBA SENZA ALTERNATIVE.

Prima ovvia osservazione che vale per tutta la futura tecnologia: chi paga? E cosa accade a chi non ha da pagare? In questo caso respira m… (finisce per erda) per tutta la vita, lui, figli, nipoti ecc. Avete mai visto negli ultimi 50 anni una mega ricerca salva vite uscire dai labs delle top Università del mondo ed essere regalata gratis col fiocchetto rosso ai governi o all’ONU per l’Africa? Non facciamo i bambini dell’asilo: come ho dimostrato nel precedente articolo TECH-GLEBA-MEDICINA, la lista degli investitori che finanziano le meraviglie tech salva vite sono sempre i soliti colossi, ma soprattutto poi questi PRETENDONO almeno 10 volte ciò che ci hanno messo (R.O.E., return on equities), e nel caso dell’aria pulita, indovinate?

Secondo: come sempre in TECH-GLEBA SENZA ALTERNATIVE, avete notato che stiamo parlando di un livello di tecnologia talmente complessa che chi ne avrà le chiavi saranno minoranze imperiali? E ci possederanno. Questo fa una differenza enorme col passato anche recente. Per esempio, prendiamo il colosso di Big Pharma. Non è che il loro lavoro sia semplice come fare il ragù, esso è estremamente high-tech, ma non è così immensamente irraggiungibile come Deep Learning, Verily, Deep Genomics, Deep Mind o Visual Abstraction, Quantum Computers e i Cyborg Bacteria. La prova più clamorosa è che l’India da anni sta producendo a casa sua e a prezzi stracciati quasi tutti i più noti farmaci salvavita, dall’HIV, all’Epatite C, alle meningiti. Significa, appunto e precisamente, che anche l’intricatissima tech di Big Pharma oggi può essere capita e replicata a minor prezzo. Ma non Deep Learning, Verily, Deep Genomics, Deep Mind o Visual Abstraction, Quantum Computers, Cyborg Bacteria. NO, quelli saranno le ‘chiavi dell’universo’ in mano ai soliti noti di TECH-GLEBA.

Terzo: come sempre in TECH-GLEBA SENZA ALTERNATIVE, avete notato che questi mostruosi geni e le loro nascenti Piattaforme, lavorano SPECIALMENTE, su ciò che per l’umanità NON E’ OPTIONAL? L’industria tradizionale tenta di spingerti a comprare lo stesso prodotto di ieri, ma con due giochini in più. Ok, puoi dire no. Ma puoi forse dire no a reti nazionali di super-comunicazioni e/o super-energia, ai pagamenti, alla salute, ai trasporti, all'istruzione, al cibo, all'acqua o… all’aria che respiri?

THINK.

Esco a prendere una boccata di Cyborg batteri… poi ok, ho con me la carta di credito...

Non fate figli.

 


- Letture Salva Cittadini

- Per un mondo migliore

- Perchè ci odiano

- Palestina & Israele

- L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema'

- Censura Legale

- Per una Sanità umana

- Video e Foto

- Chi è Paolo Barnard

- Contatti

 

- Alcune considerazioni su...

HOME | Letture salva cittadini| Per un mondo migliore | Perchè ci odiano | Palestina & Israele | L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema' | Censura Legale | Per una Sanità umana | Video e Foto | Chi è Paolo Barnard | Contatti | Alcune considerazioni su...