[Alcune considerazioni su...]

(versione stampabile)


TOTALMENTE RISCRITTO. PACIFISTOLE ITALIANI VI ASFALTO. (e il finlandese)

 

Ok, teste di cazzo che avete anche il fegato di protestare quando scrivo le merde ipocrite pollitaliache che siete. Ora vi asfalto, pezzenti.

Please Welcome i PACIFISTOLE italiani...

Nel 2003, quando l'orine partì da Niki Vendola e dalla (conato di vomito) CGIL, eravate quasi 3 milioni a Roma a manifestare contro l'invasione dell'Iraq. Ciò che è seguito nei 14 anni successivi HA DIMOSTRATO OLTRE OGNI DUBBIO MORLE ED EPISTEMOLOGICO CHE SIETE DELLE MERDE che quell'anno eravate in piazza NON  PER I NEGRI DI BAGHDAD O FALLUJA, ma perché odiavate, VOI ISTERICI TRAVAGLIOTI DI MERDA, il Cavalier Silvio Berlusconi. 

A voi, PACIFISTOLE italiani, dei cadaveri dei bimbi donne vecchi e uomini negri vi fotte un cazzo, ma UN CAZZO, bandierine di merda che siete. Dal 2003 a oggi abbiamo visto queste guerre:

Seconda guerra in Congo con 3.000.000 di morti - Darfur 300.000 morti - Conflitto con Boko Haram 11.000 morti - Genocidio Yemenita da parte di Ryad 10.000 morti - Sterminio dei Karens a Shans in Birmania, morti incalcolati. 

Allora PACIFISTOLE italiani, quante volte siete scesi in piazza in 3 milioni per sti negri figli di un Dio minore? ZERO, SI LEGGE 0, MERDE.

Ma quando era Berlusconi a fare la guerra... 3 milioni di PACIFISTOLE italiani a Roma. Ok, ora a storia del piccolo atto di Barnard qui sotto, e le PACIFISTOLE.

Premesso che oggi dall’età di 11 anni a quella di 79 l’incubo sociale peggiore di cui tutti hanno il terrore è essere bannati su Facebook, io ieri ho fatto un (micro) atto di coraggio e di sfida. Pacifista.

Giorni prima avevo pubblicato la foto di un bambino mediorientale squartato in due, fegato e cistifellea alla luce, dalle armi che anche Renzi e Gentiloni vendono ai nazislamici di Arabia Saudita (che le passa all’ISIS, Al Nusra, Al Qaeda ecc.), e ad altri piacevoli leader ‘moderati’ col Corano sul comodino, o a Israele che li batte tutti in abominio.

Facebook me l’ha coperta. Ah sì? Io l’ho ripostata esattamente cento volte, intercalata da "ORA BANNATEMI FIGLI DI UN SIONISTA MILIARDARIO. LI AVETE TUTTI SULLA COSCIENZA QUEI BIMBI, PORCI."

Per finire con un bel: ZUCKERBERG INHUMAN BASTARD, pubblicato.

Oggi mi aspettavo di non trovare più la mia pagina Facebook, ma è ancora lì. Non significa nulla, può sparire da un secondo all’altro. Il punto è qui sotto.

Oggi mi aspettavo di ricevere da qualche parte (mail, whapp, o Facebook) almeno una stretta di mano da una delle Associazioni di Pacifisti italiane. Ripeto, ciò che ho fatto è un molecola confronto a ciò che fatto Vik Arrigoni, ma è comunque un segnale importante sul massimo Social del mondo per spezzare l’ipocrisia dei Signori Italiani di Morte. Nulla, zero, neppure uno si è manifestato fra sti PACIFISTOLE italiani.

E MAI si è manifestato con me durante 30 anni di mie lotte (e rischio di vita) ad esempio per i Palestinesi.

Uno mi ha scritto da Parigi, tal Mikko Zoulani nato in Finlandia, membro di Medicines du Monde in Afghanistan, infermiere. Mi ha detto grazie.

Ciao PACIFISTOLE italiani.

Per chi fosse interessato a una vera proposta politica per la fine dell’orrore e per la pace, Barnard l’ha scritta qui:

http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1599

 


- Letture Salva Cittadini

- Per un mondo migliore

- Perchè ci odiano

- Palestina & Israele

- L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema'

- Censura Legale

- Per una Sanità umana

- Video e Foto

- Chi è Paolo Barnard

- Contatti

 

- Alcune considerazioni su...

HOME | Letture salva cittadini| Per un mondo migliore | Perchè ci odiano | Palestina & Israele | L'informazione & la deriva dei 'nuovi paladini dell'antisistema' | Censura Legale | Per una Sanità umana | Video e Foto | Chi è Paolo Barnard | Contatti | Alcune considerazioni su...